Home archivio comunicati stampa La formazione è gratis quando è “formazione finanziata”

La formazione è gratis quando è “formazione finanziata”

by Simona

COMUNICATO STAMPA – 15 novembre 2011 – Fare gratuitamente la formazione ai dipendenti: è un’opportunità che le aziende spesso non sfruttano, e il principale motivo è che non hanno facile accesso agli gli strumenti messi a loro disposizione. È la riflessione di Andromeda (ente di formazione accreditato da Regione Lombardia) sulla formazione finanziata, ovvero sulla possibilità di creare progetti di formazione continua a partire dai versamenti Inps fatti ai Fondi Interprofessionali.

La maggior parte degli imprenditori non sono al corrente che possono destinare il 3 per mille dei contributi Inps a un Fondo Interprofessionale che può restituire all’impresa tale importo perché esso finanzi progetti di formazione per i propri dipendenti.

L’accantonamento del 3 per mille può essere fatto in occasione della segnalazione mensile dei versamenti Inps con il modulo Uniemens (ex DM10) che viene effettuata dal consulente del lavoro.

Spesso i versamenti di una singola azienda sono troppo irrisori per un progetto formativo. Per questo Andromeda come capofila ha sviluppato il progetto Antares con il Fondo Interprofessionale Fon.Ar.Com, raggruppando aziende della provincia di Mantova e delle province vicine perché esse possano unire i rispettivi accantonamenti. Ciò permette di sviluppare proposte di formazione in comune, per esempio fare un unico corso per più aziende, per coprire le esigenze che le aziende condividono. È nato così il “Conto di Formazione Aggregato Antares” che permette di ottimizzare tempi e risorse e abbattere i costi fino al 100 per cento.

Attualmente i corsi finanziati da Antares comprendono corsi obbligatori per legge oppure no, ovvero pronto soccorso, carrellisti, preposti, incendio, sicurezza, rischio cadute, RLS, Sistri, tachigrafo digitale, HCCP, classificazione dei sottoprodotti.

Per aderire a Fon.Ar.Com le aziende possono rivolgersi al loro consulente del lavoro, che sul modulo Uniemens dovrà revocare l’adesione ad altri fondi (codice REVO) e inserire il codice FARC e il numero dei dipendenti.

0 comment

Potrebbe interessarti anche...

Leave a Comment

* Usando questo form approvi la conservazione e la gestione dei tuoi dati da parte del sito. Per saperne di più, visita la pagina del sito "Privacy e Cookie Policy".