Home copywriting, scrittura e dintorni Il Company Profile: presenta tu la tua azienda, perché non decidano gli altri cosa è importante

Il Company Profile: presenta tu la tua azienda, perché non decidano gli altri cosa è importante

by Simona

Il titolo di questo articolo del blog ti dice già cosa penso del Company Profile, ovvero perché ritengo fondamentale averne uno, e perché dovresti subito rivolgerti a un copywriter per scriverlo.

A proposito, sai cos’è il Company Profile? Nel caso la tua risposta sia no, ti do subito una mia definizione di Company Profile:

Il Company Profile è una descrizione concisa che riassume, in modo esaustivo per quella specifica realtà aziendale, con numeri e criteri oggettivi, la storia, le tappe e l’evoluzione produttiva, l’identità aziendale, le attività svolte, le risorse umane e finanziarie anche con numeri concreti, gli impianti e la sede, la struttura organizzativa e gestionale, la reputazione, gli standard produttivi, le tipologie di prodotti e servizi.

Si tratta, in sostanza, di una sorta di documento d’identità dell’impresa.

Scrivere un (buon) Company Profile è fondamentale e, nei prossimi punti, ti illustro le varie ragioni per cui fare una seria riflessione su cosa vuoi comunicare e sul perché avere un Company Profile, per spiegarti meglio il titolo di questo articolo:

1) Se il Company Profile non lo scrivi tu (o lo fai scrivere a un copywriter, cosa tra l’altro utile anche per avere un punto di vista dall’esterno) qualcun altro deciderà cosa scrivere della tua azienda. Per esempio, immagina che succeda qualcosa per cui i giornalisti vogliano sapere qualcosa della tua attività: non sono pigri, ma spesso non hanno il tempo di cercare informazioni per definire in una riga la tua azienda, quindi è meglio farlo con un buon Company Profile o si troveranno a cercare informazioni su internet. A proposito, i testi del tuo sito sono esaurienti? C’è un Company Profile sul tuo sito?

2) Tutti, oggi, ti parlano di storytelling, ma nessuno ti dice mai da dove dovrebbe partire un buon storytelling: io credo che dovrebbe partire dall’aver definito chi sei, e non c’è modo migliore che puntualizzarlo per iscritto con un Company Profile. Rivedendo i testi della tua azienda in questa ottica, capirai che cosa puoi raccontare ai tuoi clienti, ma soprattutto a coloro che non lo sono ancora.

3) Se si tratta di un buon Company Profile, lo puoi utilizzare in molte occasioni e su molti supporti: puoi inserirlo nella tua cartella stampa, pubblicarlo sul tuo sito, usarlo sui tuoi social network (potrai estrarne una parte per esempio), farlo aggiungere sul sito della tua associazione di categoria, sfruttarlo per presentare l’azienda in qualunque situazione pubblica (una fiera, un convegno).

4) Quando ti servirà, se è già pronto non dovrai prepararlo all’ultimo minuto e mettere insieme dei testi improvvisati, non esaustivi o non aggiornati. O nel peggiore dei casi pure errati.

Quelle illustrate, a mio avviso, sono ragioni fondamentali per avere un Company Profile, tenendo presente che esso potrà essere più sintetico o più articolato se la tua è un’azienda commerciale di piccole dimensioni, che non ha avuto grandi evoluzioni nel tempo, oppure se hai un’azienda con una lunga storia che nel corso degli anni ha cambiato le proprie strategie commerciali.

Vuoi valutare l’opportunità di avere un tuo Company Profile?

Contattami come indicato a questa pagina sul sito per parlarne con me! Come copywriter freelance ti aiuterò a valutare tutti gli aspetti di cui tenere conto per ottenere un buon Company Profile.

0 comment

Potrebbe interessarti anche...

Leave a Comment

* Usando questo form approvi la conservazione e la gestione dei tuoi dati da parte del sito. Per saperne di più, visita la pagina del sito "Privacy e Cookie Policy".