Home copywriting, scrittura e dintorni Fare un blog aziendale vuol dire parlare ai clienti, non scrivere

Fare un blog aziendale vuol dire parlare ai clienti, non scrivere

by Simona

Chi mi conosce e segue questo blog sa che considero molto importante produrre contenuti con l’obiettivo di utilizzarli come strumento di marketing.

Infatti sono fermamente convinta, anche grazie all’esperienza fatta con i clienti in questi anni, che il blog per un’azienda possa assolvere molte funzioni nel rapporto con la clientela, effettiva o potenziale che essa sia, per raccontare il prodotto/servizio in tutti i suoi aspetti.

E penso che l’attività di produrre contenuti per un blog aziendale sia molto di più che il puro atto di scrivere.

Davvero la scrittura è la cosa più importante?

Questo titolo fatto da una copywriter è una provocazione, ma la riflessione che vorrei che ne scaturisse è diretta soprattutto a chi crede che curare i contenuti per il blog di un’azienda sia sinonimo di scrivere.

Scrivere per conto di un’azienda non è solamente scrivere. Perché la scrittura per chi ha bisogno di contenuti per fare marketing presuppone non solo un bello stile o la correttezza formale del testo (di base queste due competenze sono importanti, ma da sole servono a poco), ma una capacità di argomentazione che non appartiene a chiunque.

Tale capacità si sviluppa anche e soprattutto nella capacità di fare le domande giuste a chi lavora in azienda, a chi è fonte primaria per raccontare quel lavoro nelle sue caratteristiche uniche (anche tirando fuori una unique selling proposition che magari non è mai stata evidenziata in precedenza): in poche parole, a relazionarsi con quelli che in questo articolo ho definito “esperti”.

L’obiettivo di questo tipo di attività è infatti scrivere per vendere. Per questo il testo e il contenuto di cui esso fa parte servono soprattutto ad aiutare il cliente dell’azienda a trovare motivazioni d’acquisto.

Scrivere per trasmettere motivazioni all’acquisto

Scrivere per vendere vuol dire aiutare chi legge a trovare buone motivazioni per acquistare dall’azienda che sta vendendo.

Ovviamente non si tratta solo di fare marketing a risposta diretta, anche perché non esiste una scienza che permette a nessuno di scrivere e ottenere il 100% del risultato (con buona pace di chi cerca di vendersi come copy con questa premessa).

Scrivere per un blog aziendale significa innanzitutto trovare un dialogo con il cliente attraverso contenuti che contengano buon motivazioni per essere letti e che lo portino a un’azione, anche semplicemente a un ragionamento.

Informare i clienti e tenerli fidelizzati

Riuscire a spiegare il valore del prodotto o del servizio, raccontarne l’effettiva utilità per chi lo utilizza o per chi si rivolge all’azienda che lo produce o lo eroga, aiutare i clienti che hanno già acquistato a usare al meglio il loro acquisto e a ottenere dal prodotto/servizio i massimi vantaggi, eventualmente convincerli a comprare di nuovo scegliendo un altro prodotto o servizio oppure qualcosa di accessorio alla vendita originale: sono solo alcune delle motivazioni per creare un blog aziendale e arricchirlo di contenuti.

E, ripeto, non questi contenuti non sono indirizzati solo a una bella scrittura, ma a dare valore al prodotto, all’azienda e al blog stesso come canale di comunicazione.

Trovare le motivazioni e saperle raccontare è il vero obiettivo di scrivere contenuti.

Gli obiettivi dei contenuti

La scrittura di contenuti (e il saper scrivere) molto spesso in ambito aziendale è legata al raggiungimento di un obiettivo, che nel caso di un blog può essere un posizionamento naturale all’interno dei risultati dati dai motori di ricerca (la cosiddetta Serp), un passaggio all’azione del cliente statisticamente rilevante oppure una ragione semplicemente legata al posizionamento del brand e alla capacità di imporsi come attore significativo sul piano dell’informazione in quel settore.

No, scrivere per un blog aziendale non è cosa per chiunque. E credo sia importante per un’azienda rendersi conto che con la produzione di contenuti non deve solo intrattenere ma deve fissarsi degli obiettivi definiti, e che spesso la strada migliore è che sia fatta sulla base di motivazioni all’acquisto.

Ti interessa approfondire l’argomento? Hai un sito aziendale per il quale vorresti sviluppare un blog?

Per rivolgerti a me come copywriter freelance, puoi contattarmi come indicato a questa pagina.

Potrebbe interessarti anche...